Contromano dopo aver bevuto: viola il coprifuoco, maximulta

Militare Usa sorpreso due volte nella stessa notte: rischia da duemila a ottomila euro. Dopo il primo controllo gli era stata ritirata la patente perché aveva rifiutato l’alcoltest

AVIANO. Sorpreso due volte nella stessa notte dai carabinieri con un commilitone al volante di una jeep dopo aver bevuto alcol, in violazione del coprifuoco e la seconda volta senza patente, un soldato americano di 21 anni si vedrà recapitare dalla Prefettura una maximulta che può oscillare dai 2.046 agli 8.186 euro.

I carabinieri dell’aliquota radiomobile di Sacile hanno visto una jeep Wrangler imboccare contromano la rotatoria di via Ospedale ad Aviano alle 22.15 e hanno intimato l’alt. Al volante il 21enne, neopatentato: alito vinoso, occhi lucidi, equilibrio precario: sintomi inequivocabili di qualche drink di troppo. Si è rifiutato però di sottoporsi all’alcoltest, che comporta una denuncia.


Patente ritirata, jeep affidata al commilitone. Entrambi sono stati sanzionati per aver violato il coprifuoco. Neanche tre ore dopo, all’una di notte in via Sacile a Polcenigo, i carabinieri della stazione hanno incrociato la jeep: al volante c’era ancora il 21enne, stavolta però anche il passeggero era alterato dall’alcol. Di nuovo ha rifiutato l’alcoltest, così si è preso una seconda denuncia, più una terza per guida senza patente. La jeep è stata sequestrata e recuperata dal carroattrezzi.

I due soldati sono stati nuovamente sanzionati per violazione del coprifuoco. I carabinieri della stazione di Fontanafredda hanno denunciato un operaio di 38 anni che, fermato a Porcia, si è rifiutato di sottoporsi al drugtest pur avendo metadone con sé mentre i carabinieri di Prata hanno sanzionato una coppia di diciannovenni per violazione del divieto di spostamento in zona rossa e segnalato lui come consumatore di droga (in auto aveva un grammo di marijuana).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi