Contenuto riservato agli abbonati

Scontro tra un'automobile e una motocicletta, muore il giorno prima del suo compleanno

Ermanno Germano avrebbe compiuto 46 anni. La moto è finita contro un’auto che ha preso fuoco: grave una 58enne

MORTEGLIANO. Proprio il 2 aprile avrebbe compiuto 46 anni Ermanno Germano, residente a Flumignano, che lavorava come tecnico nell’azienda agraria dell’istituto Sabbatini di Pozzuolo.

Ha perso la vita in un incidente stradale accaduto, lungo la strada provinciale 78, a Mortegliano, all’intersezione tra le vie Talmassons e Cormor. La Ducati Monster guidata dal quarantaseienne si è scontrata con un’utilitaria condotta da Patrizia Grimaz, che sempre il 2 aprile compirà 59 anni, da poco residente a Mortegliano, ricoverata in gravi condizioni al centro grandi ustionati di Padova.

Erano da poco passate le 19 quando si è verificato l’incidente. La moto guidata da Ermanno Germano, che rientrava a casa dal lavoro, stava sopraggiungendo dal centro di Mortegliano. La donna al volante dell’utilitaria, invece, proveniva da Talmassons e doveva svoltare a sinistra. Per cause ancora da accertare i due mezzi si sono scontrati. Germano è stato sbalzato sull’asfalto riportando gravissime ferite, che ne hanno causato la morte. L’impatto è stato molto violento, tanto che l’utilitaria ha preso fuoco.


Il conducente di una betoniera, che stava passando proprio in quel momento, è stato il primo a prestare soccorso. L’uomo ha utilizzato l’acqua all’interno della cisterna per spegnere le fiamme, che avevano già avvolto l’abitacolo della macchina. La donna ha riportato ustioni di terzo grado al volto e alle mani. È stata ricoverata al centro grandi ustionati di Padova. La strada è rimasta chiusa a lungo per consentite tutte le operazioni di soccorso. Tempestivo l’intervento dei soccorsi. La centrale Sores di Palmanova ha inviato un’ambulanza e anche l’elicottero del 118, atterrato poco distante dal luogo in cui si è verificato l’incidente. Sul posto anche i vigili del fuoco del comando provinciale di Udine per la messa in sicurezza dei mezzi e della carreggiata. I rilievi sono stati effettuati dai carabinieri della Compagnia di Latisana.

Ermanno Germano, originario di Terenzano, abitava a Flumignano. Lascia la moglie Sandra, che aveva sposato nel 2008, e una figlia di 10 anni. «Siamo addolorati – le parole del primo cittadino di Talmassons, Fabrizio Pitton –. Solo pochi giorni fa è mancato, in un incidente in autostrada, un nostro concittadino di soli 28 anni e ora, peraltro a pochi giorni dalla Pasqua, dobbiamo fare i conti con un’altra tragedia che colpisce così duramente la nostra comunità. Ci stringiamo alla famiglia Germano in questo momento di grande dolore». Il quarantaseienne che ha un fratello gemello, Sandro, un fratello maggiore, Marino, che risiede a Terenzano, e una sorella che abita a Zugliano, aveva perso il padre, storico macellaio di Terenzano, quando era ancora piccolo.

Ermanno Germano, da qualche anno lavorava come tecnico nell’azienda agraria dell’istituto professionale Sabbatini di Pozzuolo, dove si era anche diplomato. Era molto stimato dai colleghi e dagli studenti. «Un uomo solare, positivo e alla mano – il ricordo di Francesca Scalon, coordinatrice dell’istituto e assessore comunale –. Era esperto nel suo lavoro e gli piaceva particolarmente insegnare. Era riuscito fin da subito a creare un bel rapporto con i suoi ragazzi, che lo stimavano. In tanti, dopo aver appreso la brutta notizia, hanno scritto ai docenti per manifestare il loro dolore».

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi