Contenuto riservato agli abbonati

Morto l’imprenditore Moreno Pulina, il “genio degli stand”: aveva 53 anni

Dopo aver lavorato per Promosedia, nel 2000 aveva fondato la società Tekink, Si occupava di allestimenti per fiere e mostre. Gli amici: Moreno lascia un vuoto

UDINE. È mancato improvvisamente l’imprenditore friulano Moreno Pulina. Aveva cinquantatre anni ed era considerato, in regione, a livello nazionale ed internazionale, “il creativo degli stand e non solo”.

La sua genialità, come raccontano gli amici e i familiari, stava tutta nel saper concepire e poi realizzare allestimenti fuori dal comune con cui valorizzare prodotti, ma anche opere d’arte. Il suo lavoro, infatti, era molto richiesto non solo in occasione delle fiere, ma anche da enti museali o dagli organizzatori di mostre.


Dopo un importante esperienza in Promosedia (l’ente, nato dalla necessità di promuovere la produzione friulana di sedie nel mondo, organizzava una nota manifestazione fieristica a Udine e altre iniziative ed è stato messo in liquidazione una dozzina di anni fa), Moreno Pulina aveva deciso di sfruttare estro, competenze e conoscenze per rispondere a specifiche esigenze di grandi aziende – non solamente friulane – che cercavano sbocchi sui mercati esteri e avevano bisogno di proporsi nel modo giusto e al meglio, in particolare durante gli eventi fieristici. Così, nel 2000, aveva fondato la Teknik srl che ha sede a Udine. E da quella volta per la società era stato sempre un crescendo, tanto da avere una dozzina di dipendenti, collaboratori importanti e prestigiosi clienti. «Aveva un modo di lavorare fresco e geniale – spiega il fratello Luca – e per questo aveva sempre avuto successo, fino allo scorso anno quando lo stop imposto dall’epidemia di coronavirus aveva creato una situazione difficile e fatto sorgere preoccupazioni. Lui era un uomo aperto, gioviale e generoso, sosteneva le attività del paese ed era pronto a risolvere i problemi degli altri».

Le persone che gli erano più vicine, gli amici e i colleghi, ancora sconvolti dalla sua scomparsa, ricordano così Moreno Pulina: «Era una persona estremamente solare e generosa. Lo distinguevano il suo grande cuore e il desiderio di aiutare sempre il prossimo. Grande e instancabile lavoratore, ha iniziato il suo percorso professionale nell’ambito di Promosedia, distinguendosi per le sue capacità e per la sua giovialità, organizzando eventi di portata internazionale. Ha fondato poi la sua azienda di allestimenti, la Teknik srl, facendosi conoscere per la sua professionalità e simpatia da clienti rilievo internazionale. Era legatissimo alle sue origini – proseguono gli stessi amici –, alla famiglia e in particolare alla moglie, era poi orgoglioso dei valori ricevuti dai genitori, dal padre sardo, emigrato prima in Svizzera, dove lui è nato, e poi in Friuli (terra d’origine della mamma). Estroverso, benvoluto da chiunque lo abbia conosciuto, amico di tutti e disponibile – concludono –.La morte di Moreno crea un vuoto incolmabile nelle tante persone che lo stimavano e gli volevano bene».

Moreno Pulina lascia la moglie Kim, il fratello e Luca, la mamma Liliana, la cognata, i nipoti, i suoceri, i parenti e gli amici. I funerali saranno celebrati domani, giovedì 8, alle 17.30 nella chiesa parrocchiale di Villorba di Basiliano. —


 

Vellutata di asparagi al latte di cocco

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi