Contenuto riservato agli abbonati

Si è spento il sorriso di Monica, vinta dal male a 54 anni: la sua vita tra l’amata piscina e la cura dei fiori

AZZANO DECIMO. L’amore per l’acqua, una passione infinita divenuta lavoro, l’attenzione nei confronti della natura, dove appena poteva trascorreva il suo tempo. Le bastava il giardino di casa, il “teatro’’ in cui curava con amore fiori e piante, quando non le era possibile camminare in montagna o al mare. Era una vita fatta di tante cose, tutte affrontante con impegno e attenzione, con un luminoso sorriso, quella di Monica Rendine: è mancata a 54 anni all’hospice di San Vito al Tagliamento.
 

Originaria di Aviano, da qualche anno viveva ad Azzano Decimo, dove si era trasferita col marito Michele Nerlati, dipendente di un’azienda di Fiume Veneto. Lavorava alla piscina di San Vito al Tagliamento, si occupava dei corsi pre e post parto, oltre a quelli di acquagym. Era occupate nelle attività nella piscina di San Vito da quasi vent’anni, una professione che aveva scelto e che le dava numerose soddisfazioni. Gratificazioni autentiche, come i rapporti che, grazie al lavoro, Monica Rendine era riuscita a costruire. Numerose le mamme divenute amiche, molte le persone che l’istruttrice di nuoto aveva aiutato, regalando loro un pezzo della sua passione per l’acqua. Ai suoi corsi partecipavano sempre molte persone, era apprezzata, stimata, sapeva fare il suo mestiere.

 

Trasmetteva l’amore che nutriva da sempre nei confronti dell’acqua, era capace di coinvolgere. Tesserata con la Fin, la Federazione italiana nuoto, aveva da anni i brevetti che rappresentavano per lei non un punto d’arrivo, bensì la base attraverso la quale continuare a dare forma al suo sogno. Un desiderio divenuto realtà a San Vito, dove, tra le varie mansioni, aveva anche il compito di addetta all’assistenza dei bagnanti, in particolare alla loro sicurezza.
 

Monica Rendine lascia nel dolore il marito, i genitori, Anna e Ignazio, che risiedono a Roveredo in Piano, la sorella, i figli Simone e Samuele e i suoceri. Numerose le attestazioni di cordoglio giunte in queste ore ai f amiliari.
 

I funerali saranno celebrati giovedì pomeriggio alle 15.30 nell’arcipretale di Azzano Decimo, dove mercoledì, 7 aprile, dalle 19, sarà recitato il rosario.

Vellutata di asparagi al latte di cocco

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi