Contributi sugli affitti: c’è il nodo dei certificati per i cittadini extra-Ue

PALMANOVA

Pubblicato il bando per la concessione di contributi per l’abbattimento dei canoni di locazione abitativi dei soggetti privati (affitti anno 2020). Le domande dovranno essere presentate entro il 30 aprile. Il Servizio sociale dei Comuni dell’ambito Agro Aquileiese ha approvato i bandi e relativi modelli di domanda per i contributi ai residenti nei comuni di Palmanova, Aiello, Aquileia, Bagnaria Arsa, Bicinicco, Campolongo Tapogliano, Cervignano, Chiopris Viscone, Fiumicello Villa Vicentina, Gonars, Ruda, Santa Maria la Longa, San Vito al Torre, Terzo d’Aquileia, Torviscosa, Trivignano Udinese e Visco. «Assieme al bando per aiutare a pagare le bollette del gas e ai buoni spesa, questo sugli affitti dà un mano concreta a chi è in difficoltà – dice il sindaco di Palmanova, Francesco Martines –, tanto più in questi mesi d’emergenza sanitaria e anche economica».


Per ottenere l’aiuto è necessario non essere proprietari di altri alloggi e avere un Isee del nucleo familiare inferiore o uguale a 13.405 euro (con incidenza del canone d’affitto annuo non inferiore al 14%) o un Isee famigliare inferiore o uguale a 20 mila euro (con incidenza del canone d’affitto annuo non inferiore al 24%). Per i nuclei con un solo componente, gli indicatori Isee saranno innalzati del 20%. L’importo massimo del contributo sarà di 3.110 euro per la prima fascia Isee e 2.330 per la seconda. «Anche quest’anno, tra i tanti documenti richiesti nel bando – conclude Martines –, uno è discriminante nei confronti dei cittadini stranieri e rischia di escludere molte domande da cittadini non appartenenti all’Ue, costretti a presentare certificato o attestazione per confermare che non sono proprietari di immobili, documento rilasciato dallo Stato estero di appartenenza e corredato da traduzione in italiano autenticata dal consolato italiano. Una complicazione non da poco, se si tiene conto quanto difficile sia per tanti cittadini extracomunitari ottenere in poco tempo quel tipo di certificato, tradotto in italiano, quando basterebbe, come in passato, una semplice autocertificazione». —

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi