Pordenone, la Polisportiva Alle Grazie piange Franco Tomasella: era un pilastro del quartiere

Il quartiere delle Grazie - San Gregorio piange la scomparsa di Franco Tomasella, 70 anni, fin da giovane anima dell’associazionismo locale, molto conosciuto e stimato in città, attivo in ambito sociale e culturale. Era stato, sul finire degli anni Settanta, tra i fondatori della Polisportiva Le Grazie e presidente del sodalizio per alcuni anni.

Il gruppo di volontari aveva dato una svolta al quartiere, promuovendo e organizzando diversi appuntamenti quali i festeggiamenti di settembre, iniziative ricreative e sportive, nonché la gestione della palestra e dei campi da tennis. Anche dopo la scomparsa della Polisportiva e la nascita, nel 2002, dell’associazione San Gregorio, Franco Tomasella si prestava a dare una mano come volontario alle varie attività, pur non ricoprendo ruoli direttivi.


«Il quartiere lo ricorda come figura sempre molto attiva e motore trainante delle attività con la Polisportiva Le Grazie, ma non soltanto», afferma Renzo Fadelli, presidente dell’associazione San Gregorio.

Vivace promotore di eventi e manifestazioni, era punto di riferimento per il quartiere. «Franco è stato uno dei fondatori e presidente della Polisportiva Le Grazie – lo ricorda Antonio Santonocito, con lui consigliere del sodalizio e successivamente presidente – che organizzava i festeggiamenti di settembre. Amava stare tra i fornelli e lo si vedeva spesso, durante la sagra, in cucina a preparare i piatti da servire ai tavoli».

Associazionismo, ma non soltanto: Franco Tomasella faceva parte del gruppo Vivo Pordenone con il sindaco emerito Alvaro Cardin. «Faceva parte del gruppo di giovani che era sorto spontaneamente nella parte sud della città, in particolare nel quartiere delle Grazie, dove si era impegnato particolarmente e dove abitava – dice Cardin –. Poi, col passare degli anni, si era impegnato maggiormente sul fronte professionale, come consulente aziendale. Da parte mia personale e di Vivo Pordenone vanno le più sentite condoglianze alla famiglia per la scomparsa di Franco».

I funerali saranno celebrati sabato alle 15.30 nel santuario della Beata Vergine delle Grazie.

Franco Tomasella lascia la moglie Maria, i figli Chiara, Fulvia e FrancescoMaria e i nipoti. La famiglia ha inteso ringraziare medici, infermieri e personale del reparto di cardiochirurgia e terapia intensiva dell’ospedale Cattinara di Trieste per la professionalità, la cura e l’affetto dimostrate. —


 

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi