Minaccia i vicini con un’ascia, arrivano i carabinieri e lui li aggredisce: arrestato

L’uomo è stato arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, incendio, minaccia aggravata e porto abusivo di strumenti atti ad offendere

PASIAN DI PRATO. Una lite tra vicini di casa scoppiata per futili motivi si conclude con un arresto.

E’ successo nel pomeriggio di venerdì 9 aprile, a Pasian di Prato. Un uomo, al termine di un acceso diverbio, ha incendiato alcune pedane in legno che aveva accatastato in giardino, proprio davanti all’abitazione dei vicini di casa, che sono stati anche minacciati con un’ascia e una pietra appuntita. I rapporti tra l'uomo e la coppia di vicini erano molto tesi già da diversi anni. Sul posto sono intervenuti in pochi minuti i carabinieri della stazione di Martignacco, con il supporto della Sezione Radiomobile di Udine e dei colleghi della stazione di Feletto Umberto.

L’uomo, in evidente stato di ubriachezza, alla vista dei militari dell’Arma ha iniziato a dare in escandescenze e si è scagliato contro di loro prendendoli a calci e pugni.

I carabinieri, non senza difficoltà, sono riusciti a immobilizzarlo. Si tratta di un cittadino di nazionalità albanese di 46 anni, Agim Xhakerri. E’ stato arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, incendio, minaccia aggravata e porto abusivo di strumenti atti ad offendere.

L’ascia e la pietra utilizzate  per minacciare i vicini, che hanno chiamato subito le forze dell'ordine, sono state sequestrate. Il quarantaseienne è stato portato nel carcere di Udine.

Video del giorno

Morte del sindacalista, schiaffo al responsabile della sicurezza in diretta tv

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi