Posti auto ridotti alle medie Il Comune: «Usate la bicicletta»

Meteo permettendo, domani si inizieranno le opere di adeguamento antisismico Carli: «Sugli stalli sarà innalzata una gru, consigliabili mezzi alternativi alle auto»

Maniago

Domani, alla media Marconi di Maniago, via non soltanto alle lezioni in presenza anche per le classi seconde e terze, ma anche al cantiere per l’adeguamento antisismico dell’edificio. Meno parcheggi, quindi, a disposizione innanzitutto di docenti e genitori davanti all’istituto, come ha fatto sapere il sindaco Andrea Carli. Il Comune invita i ragazzi a raggiungere, per quanto possibile, la scuola a piedi o in bicicletta, nonché gli insegnanti e i familiari degli alunni a trovare soluzioni alternative. Modifiche anche per la mensa: sarà spostata, infatti, nella palestra piccola.


«Nell’incontro con la dirigente scolastica, il presidente del consiglio d’istituto, alcuni docenti e i rappresentanti dei genitori sono stati condivisi i principali aspetti dei lavori alla Marconi, che (tempo permettendo) prenderanno il via da domani – ha annunciato il sindaco –. Gli interventi per l’adeguamento antisismico della scuola dureranno sino alla fine dell’estate e inizialmente si concentreranno sulla “torre ovest” dell’edificio, ossia quella più prossima alla ciclabile e a via Dante: sarà necessario il posizionamento di una gru nella porzione di parcheggio antistante la torre, con la conseguente occupazione di oltre la metà dei posti».

«Per questo motivo, il vicesindaco Umberto Scarabello, durante l’illustrazione ai genitori, ha sottolineato la necessità che i ragazzi raggiungano la scuola, per quanto possibile, a piedi o in bicicletta, più in generale è bene che i genitori e gli insegnanti cerchino soluzioni alternative al parcheggio auto per non intasare un’area che sarà certamente sottoposta a stress per il prossimo periodo – ha aggiunto Carli –. Un’altra parziale modifica organizzativa concordata tra l’assessore Anna Olivetto e la dirigente scolastica riguarda lo spostamento della zona mensa (normalmente collocata proprio nella “torre Ovest”) nella palestra piccola della scuola. Una “rivoluzione” che inevitabilmente determinerà qualche disagio, che speriamo possa essere sopportato con la consapevolezza che avremo una scuola più sicura e che i lavori non potevano essere compressi nei soli mesi di vacanza. Auspichiamo che possa andare tutto per il meglio: ci impegneremo al massimo». —



Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi