I meleti protetti dal freddo con gocce d’acqua e candele

MORTEGLIANO. Acqua e fuoco per contrastare le gelate primaverili, da qualche anno fenomeno non più eccezionale ma ricorrente tre-quattro volte l'anno. L’azienda agricola Pomis di proprietà della famiglia Larcher, che coltiva mele su 30 ettari nelle campagne di Mortegliano, Bicinicco e Premariacco, utilizza due sistemi per salvare il prodotto: le classiche irrorazioni di acqua, che vengono attivate nei meleti di pianura e invece candele a pellet a Premariacco, dove l’acqua per l’irrigazione non è così abbondante.

Come noto, bagnare preventivamente le chiome con l’impianto antibrina chiude ciascuna gemma a fiore in una capsula ghiacciata, all’interno della quale la temperatura non scende al di sotto di 0,5-0,8 gradi. Le candele a pellet invece vengono accese, circa 300 ogni ettaro, per mantenere meno rigida la temperatura circostante alle piante. Entrambi i metodi «comportano manodopera e spese – spiega Peter Larcher -, ma consentono di limitare moltissimo il danno. C’è anche un’altra soluzione, l’assicurazione. Ma noi non possiamo permetterci questa scorciatoia: se la nostra clientela non trova i nostri prodotti quest’estate, si rivolge altrove e la perdiamo».

I meli gelati per sconfiggere il ghiaccio

Pomis offre mele di qualità (certificazione biologica, per la biodiversità, disciplinare Aqua, “Io sono Fvg” le principali), aceto di mele, spremute integrali, frullati alla mela, estratti di frutta, il tutto reperibile nella rivendita diretta di via Morsano a Chiasiellis, nei negozi della grande distribuzione e attraverso l’e-commerce. Golosissima l’ultima nata, “Mirinde”, serie di succhi alla mela con pesca, pera, kiwi, mirtillo e fragola, in porzioni appunto da comode confezioni snack, molto richieste nelle mense, in particolare scolastiche.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Covid Watch. Ensovibep: cosa sappiamo del nuovo farmaco

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi