Aggiornate le linee guida delle Regioni per ristoranti, palestre, piscine, teatri e cinema. Fedriga: “Riaperture regolamentate”

TRIESTE. "La Conferenza delle Regioni ha oggi aggiornato le linee guida per la riapertura di alcune attività in condizioni di sicurezza e nel rispetto dei protocolli di prevenzione". Lo annuncia il presidente Massimiliano Fedriga.

✉ Il Messaggero Veneto ha creato una newsletter settimanale per rimanere aggiornati sulla situazione Covid: iscriviti qui, è gratuita

"Si tratta di proposte elaborate dai Dipartimenti di prevenzione delle Regioni su cui chiederemo il parere del Cts che ci auguriamo arrivi il prima possibile - spiega il Presidente della Conferenza delle Regioni - per permettere al Paese, in modo progressivo e ferma restando l'applicazione del principio di massima cautela in termini di contenimento della diffusione del Covid-19, di imboccare la strada del ritorno alla normalità."

Il documento licenziato dalla Conferenza tratta nello specifico la ristorazione, le palestre, le piscine, le strutture termali, i cinema e gli spettacoli dal vivo. "Su questo versante - sottolinea Fedriga - il Governo può contare sulla massima collaborazione da parte delle Regioni: riteniamo infatti fondamentale che le istituzioni si muovano di pari passo con i cittadini, superando gradualmente la fase dei divieti e introducendo una nuova stagione di riaperture accompagnate da regole per evitare nuove impennate nella curva dei contagi. Stiamo infine valutando anche altre linee guida - conclude il Presidente della Conferenza delle Regioni - per le ulteriori attività produttive soprattutto in relazione alla revisione e al riscontro dei diversi scenari di rischio. Occorre poi verificare che alcune attività di servizio alla persona, - quali parrucchieri ed estetisti - attualmente chiuse nelle zone rosse possano, con l'attuazione di rigidi protocolli, riprendere il loro lavoro in sicurezza."

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi