Regioni, spostamenti fra zone gialle e riaperture anche in rosso: le regole per ristoranti, palestre e piscine, cinema e concerti | Il testo integrale

La bozza delle Proposte per la riapertura che oggi le regioni porteranno all’incontro con il governo

Ristoranti aperti sia a pranzo che a cena e così bar, pizzerie, trattorie, pub, pasticcerie, gelaterie e rosticcerie, anche nei territori con «scenari epidemiologici ad alto rischio». È una delle regole contenute nella bozza delle Proposte per la riapertura che oggi le regioni porteranno all’incontro con il governo.

Sei pagine di testo suddivise in tre capitoli: Ristorazione, Palestre e piscine e Cinema e spettacoli dal vivo. I governatori guidati dal neo-presidente leghista della Conferenza, Massimiliano Fedriga, vogliono alzare al più presto le saracinesche delle «attività maggiormente penalizzate», anche rispettando regole più stringenti di quelle sin qui adottate. «In base all’evoluzione dello scenario epidemiologico — si legge nel testo — le misure indicate potranno essere rimodulate, anche in senso più restrittivo». Ecco il testo integrale

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi