L’assessore regionale Alessia Rosolen è positiva al Covid: in quarantena il presidente Fedriga

Contagiato anche il portavoce Petiziol: il governatore l’ha incontrato sabato ma un primo test molecolare ha dato per lui un esito negativo. Sintomi lievi per entrambi gli ammalati

TRIESTE. L’assessore al Lavoro Alessia Rosolen e il portavoce del presidente della Regione Edoardo Petiziol sono risultati positivi al coronavirus, dopo essersi sottoposti a tampone molecolare. Il governatore Massimiliano Fedriga si trova a sua volta in quarantena fiduciaria per essere stato a contatto con Petiziol sabato. Fedriga ha ad ogni modo avuto riscontro negativo dopo un primo test molecolare. Nella giunta regionale non risultano per ora altri casi. Si tratta del quarto episodio di contagio all’interno dell’esecutivo del Friuli Venezia Giulia, dopo quelli toccati in sorte a Graziano Pizzimenti, Fabio Scoccimarro e Sergio Bini. 


Rosolen e Petiziol si trovano in isolamento domiciliare con lievi sintomi. Sabato il presidente e il suo portavoce si sono incontrati di persona, ma Fedriga è per ora negativo al test. Il contatto diretto con un contagiato costringerà tuttavia il presidente del Fvg e della Conferenza delle Regioni alla quarantena preventiva. Non si può parlare di un cluster interno alla giunta, perché gli altri assessori e tutte le persone venute a contatto con Rosolen e Petiziol nei giorni scorsi si sono sottoposte a test dall’esito negativo. Il lavoro di tracciamento a ritroso è ancora in fase di svolgimento. 

Da tempo la giunta ha diradato gli incontri in presenza e anche venerdì il governatore, gli assessori e lo staff hanno tenuto la consueta riunione settimanale con connessioni da remoto. La decisione è stata assunta da mesi, dopo i contagi degli altri tre assessori e la messa in quarantena di alcuni membri dell’esecutivo durante la pandemia. 


Il primo degli assessori a risultare positivo è stato il responsabile delle Infrastrutture Pizzimenti, unico a manifestare sintomi più significativi, che non hanno tuttavia richiesto ospedalizzazione. Più lievi le conseguenze per i colleghi Scoccimarro e Bini, assessori rispettivamente alla Difesa dell’ambiente e alle Attività produttive. Nell’ambiente politico regionale non sono mancati altri casi e sono tre i consiglieri costretti al ricovero a causa del Covid. Si tratta del rappresentante dell’Unione slovena Igor Gabrovec, primo a contrarre l’infezione nel marzo dell’anno scorso, seguito dall’ex capogruppo Pd Sergio Bolzonello e, nei giorni scorsi, dal consigliere del Patto per l’autonomia Giampaolo Bidoli.

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi