Contenuto riservato agli abbonati

Contagiato dal virus, idraulico muore a 42 anni: era stato ricoverato un mese fa, poi la situazione è precipitata

RAVASCLETTO. Grave lutto a Zovello di Ravascletto dove è morto a 42 anni, Marino Dante Spangaro, positivo al Covid.

Lascia la compagna Erika e due figlie piccole. Un mese fa i primi sintomi del contagio e il ricovero all’ospedale di Tolmezzo, dopo due giorni è stato spostato nell’area Covid dell’ospedale di Udine, dal 2 aprile era ricoverato nel reparto di Terapia intensiva. Mercoledì scorso le cose sembravano migliorare e Erika era riuscita a vederlo sveglio, poi il rapido peggioramento.

«Non c’è molto da dire, ci teniamo però a ringraziare il reparto di Terapia intensiva dell’ospedale di Udine» hanno fatto sapere i familiari di Marino. Originario di Casteons, frazione di Paluzza, era appassionato di motori, consigliere del gruppo Ana di Paluzza, orgoglioso membro della Compagnia mortai con cui aveva fatto il servizio militare a Venzone.

Viene ricordato da tutti come una persona gentile e premurosa, «era un uomo buono, lo si vedeva nelle attenzioni grandi e piccole che aveva ogni giorno per le sue amate figlie e per Erika, provo un senso di ingiustizia nei confronti del virus che lascia una ferita aperta e tanti sogni infranti» racconta Genny Di Comun, amica di famiglia e consigliera comunale. La stessa gentilezza e premura, Marino la metteva nel suo lavoro ereditato dal padre «se c’era un problema era sempre disponibile, arrivava anche a mezzanotte» continua Genny ricordando Marino, che lascerà un vuoto difficile da colmare.

La consigliera comunale assieme al sindaco, Ermes De Crignis, esprimono il cordoglio alla famiglia ed esortano i compaesani a mantenere massima attenzione visto che nelle ultime settimane Ravascletto ha visto un aumento nei casi Covid. La terza ondata ha investito in pieno il paesino che in questo periodo è arrivato a raggiungere un indice di prevalenza fino a 25 casi ogni mille abitanti. Lo stesso primo cittadino, anch’esso colpito proprio in questo periodo dal coronavisus, è in via di guarigione grazie anche alla terapia monoclonale a cui è stato sottoposto presso l’ospedale di Udine. I funerali di Marino Dante Spangaro si svolgeranno venerdì alle 14.30 nel duomo di Paluzza, suo paese di origine, nel rispetto delle normative. «La notizia lascia tutti scossi – commenta il sindaco di Paluzza Massimo Mentil – perché colpisce una comunità che ha sofferto molto in questi ultimi tempi, un’altra persona giovane se ne va a causa del virus».

Video del giorno

L'indovinello con cui Elon Musk sceglie i suoi dipendenti

Frittata con farina di ceci e zucchine

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi