Contenuto riservato agli abbonati

Addio alla contessa dei vini e studiosa d’arte

Laura d’Attimis-Maniago Martinengo Marchiò aveva 92 anni. Il figlio gestisce la storica azienda a Buttrio

BUTTRIO. Il suo era uno dei nomi più conosciuti nel mondo dell’aristocrazia friulana. Si è spenta a 92 anni, dopo una lunga malattia, la contessa Laura d’Attimis-Maniago Martinengo Marchiò, componente della famiglia proprietaria della celebre azienda vitivinicola buttriese Conte d’Attimis-Maniago. Oggi la realtà è guidata dal figlio, Alberto Carlo, così come le proprietà nella Destra Tagliamento.

Proprio sui Colli orientali, la nobile ha trascorso molti anni della propria vita, dopo aver seguito in giro per l’Italia e all’estero suo marito Guido d’Attimis-Maniago Marchiò, conosciuto all’inizio degli anni Sessanta e da lì a poco sposato quando era di stanza come ufficiale di Cavalleria a Palmanova.


Lei stessa, peraltro, nata a Torino nel 1929, era figlia di un...

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Milano, vigile in borghese spara un colpo in aria: disarmato da un gruppo di ragazzi

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi