Maxi-multa a un supermercato trovato in carenti condizioni igienico strutturali

A Sedegliano. Mancava anche il numero massimo consentito di clienti all'interno dell'attività

In Friuli il Nas, nel comune di Sedegliano, ha segnalato il legale responsabile di un supermercato poiché responsabile di aver mantenuto i locali della struttura in carenti condizioni igienico strutturali ed omesso di indicare il numero massimo consentito di clienti all'interno dell'attività al fine di contenere la diffusione del covid-19. Elevate sanzioni amministrative per un importo complessivo di 1.400 euro.

Complessivamente, nelle quattro province del Fvg, sono state fatte sanzioni per violazioni amministrative per oltre 36.000 euro di queste due erano violazioni alla normativa anti Covid-19 (per un totale di 800 euro. In Fvg sono stati effettuati 14 tamponi e in nessun caso è emersa la presenza del virus.

Le operazioni in regione si inseriscono nell'ambito dei controlli svolti a tutela della salute collettiva nel periodo di emergenza sanitaria, il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, d'intesa con il Ministero della Salute, ha condotto una campagna di verifiche a livello nazionale presso i supermercati, al fine

di accertare la corretta esecuzione delle operazioni di sanificazione degli ambienti e delle attrezzature per limitare il contagio da Covid-19.

 Complessivamente, in Italia,  sono stati ispezionati 981 esercizi commerciali individuati tra quelli di maggiore afflusso, rilevando irregolarità presso 173 di essi, pari al 18%, deferendo all'Autorità giudiziaria 9 responsabili di supermercati e sanzionandone ulteriori 177 con violazioni amministrative per un ammontare di 202 mila euro.

Video del giorno

Propaganda Live, i silenzi di Matteo Salvini secondo Alessio Marzili

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi