Contenuto riservato agli abbonati

I nuovi colori da lunedì 3 maggio in Italia: il Friuli Venezia Giulia resta in zona gialla

UDINE. Il Friuli Venezia Giulia resta ancora in zona gialla. Il ponte del Primo Maggio quindi con le regole già affrontate in questi giorni e spostamenti liberi non solo tra comuni ma anche in regione e fuori (sempre verso le altre aree dello stesso colore). 

Unica regione in zona rossa sarà quindi la Valle d’Aosta, che attualmente è in arancione.

 

Le regioni in zona arancione

Passa in arancione la Sardegna, che al momento è in rosso. Si aggiunge a Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia.


Le regioni in zona gialla

In giallo ci sono — e rimangono — Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Toscana, Umbria e Veneto e alle province autonome di Bolzano e di Trento.

L’indice Rt in Italia

L’indice Rt in Italia è risalito: la scorsa settimana era a quota 0,81 e oggi torna al valore 0,85, come la settimana ancora precedente.


✉ Coronavirus, iscriviti alla nostra newsletter settimanale: è gratuita

L’incidenza continua a scendere: il valore è a 146 rispetto al 152 della settimana scorsa. È quanto emerge dall’ultimo monitoraggio del Ministero della Salute-Iss sull’andamento dell’epidemia per il periodo 12-18 aprile, prima dell’entrata in vigore del nuovo decreto del 26 aprile.


Terapie intensive e ospedali
Scende ancora, ma rimane comunque alto, il numero di Regioni e Province autonome che hanno un tasso di occupazione in terapia intensiva e/o aree mediche sopra la soglia critica: sono 8 contro le 12 della settimana precedente. Il tasso di occupazione in terapia intensiva a livello nazionale è uguale alla soglia critica (30%). Quello in aree mediche a livello nazionale scende ulteriormente ed è sotto la soglia critica (32% rispetto al 40% della soglia).

Secondo i dati, nessuna Regione è a rischio alto: undici Regioni e Province autonome hanno una classificazione di rischio moderato (di cui nessuna ad alta probabilità di progressione a rischio alto nelle prossime settimane) e 10 Regioni hanno una classificazione di rischio basso. Tre Regioni (contro 4 della settimana precedente) hanno un Rt puntuale maggiore di uno.

PER APPROFONDIRE

Video del giorno

Come mantenere i muscoli tonici: gli esercizi per rallentare la sarcopenia

Gazpacho di anguria, datterini e fragole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi