Contenuto riservato agli abbonati

Friuli Doc non si ferma. Il Comune di Udine al lavoro per la 27ª edizione, in programma da giovedì 9 a domenica 12 settembre: ecco la mappa e le novità

I

UDINE. Friuli Doc non si ferma. Covid permettendo, il Comune è al lavoro per la 27ª edizione della kermesse, in programma da giovedì 9 a domenica 12 settembre.

«L’anno scorso siamo riusciti a organizzare la manifestazione in un momento difficile garantendo la massima sicurezza - ha detto il sindaco, Pietro Fontanini - e, poiché siamo consapevoli dell’importanza che Friuli Doc riveste per l’economia cittadina e la promozione del territorio, vogliamo ripetere il successo anche nel 2021».


L’auspicio dell’amministrazione è che l’andamento del contagio consenta, in settembre, di allentare le misure di sicurezza rispetto a quanto fatto nella passata edizione

. «Fare ipotesi adesso non ha alcun senso perché dovremo tenere in considerazione quale sarà la situazione a ridosso dell’evento, ma - ha rimarcato l’assessore al Turismo e ai Grandi eventi, Maurizio Franz - è chiaro che, grazie anche alla campagna vaccinale che pare proseguire secondo programmi, ci auguriamo di trovarci di fronte a una situazione migliore di quanto non lo sia stata l’anno passato, per cui auspichiamo di poter allentare la presa, garantendo comunque la massima sicurezza che viene prima di tutto».

Tutte le decisioni, ha precisato Franz, «saranno condivise con il comitato per l’ordine e la sicurezza ma gli operatori sperano di poter fare a meno dei Covid box in modo da poter garantire le stesse condizioni in tutta la manifestazione che anche quest’anno sarà realizzata in sinergia con Udine sotto le stelle».

Lo scorso anno, la presenza dei Covid box che delimitavano l’area più centrale, aveva finito col favorire, in termini di presenze, le zone esterne. Da qui la richiesta degli operatori emersa nel corso del primo incontro avuto con l’assessore Franz.

«Abbiamo messo i ferri in acqua per incominciare a ragionare sull’organizzazione con le categorie, i borghi, le vie e le Pro loco. Il tema della prossima edizione sarà legato al rispetto dell’ambiente e all’ecosostenibilità: la manifestazione sarà plastic free e sarà approfondito il tema del recupero».

Confermata la mappa che comprenderà via Gemona (dall’incrocio con via Giovanni da Udine fino all’intersezione con via Santa Chiara), piazzetta San Cristoforo, piazza XX Settembre, largo Ospedale vecchio, piazza Venerio, piazza Duomo, piazzale della Patria del Friuli, via Vittorio Veneto e via Aquileia (da via Gorghi fino all’intersezione con Via Zoletti).

Saranno utilizzate anche la corte di palazzo Florio, la loggia del Lionello, via Mercatovecchio e anche la corte ed i locali al piano terra di Palazzo Morpurgo e il giardino che lo scorso anno non erano disponibili per i lavori di restauro. A quest’area si aggiungeranno le vie e le piazze coinvolte in Udine sotto le stelle. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi