Lascia una lettera e un mazzo di fiori dove è morto il suo amico Riccardo, travolto a 16 anni: “Ci volevamo bene. Riusciva a farmi tornare il sorriso quando ero giù”

Nello stesso punto, è comparso anche un cartellone firmato dagli amici, con la scritta "Sarai sempre nei nostri cuori. Manchi a tutti noi. La nostra Roccia". Una testimonianza di affetto, che è anche un grido di dolore

UDINE. Rossella ha 16 anni. Aveva conosciuto Riccardo due anni fa. Un'amicizia speciale, la loro. È stata proprio Rossella che, domenica mattina, ha lasciato un mazzo di fiori e una lettera appesi al palo della fermata del bus, poco distante dal luogo dell'incidente.

Ieri mattina, nello stesso punto, è comparso anche un cartellone firmato dagli amici, con la scritta "Sarai sempre nei nostri cuori. Manchi a tutti noi. La nostra Roccia". Una testimonianza di affetto, che è anche un grido di dolore.

«Riccardo era un ragazzo d'oro - racconta Rossella -. Ci volevamo tanto bene. Riusciva a farmi tornare il sorriso anche quando ero un po' giù. Mi manca tanto. Lo avevo visto venerdì, il giorno prima dell'incidente, purtroppo per l'ultima volta. La vita è preziosa. C'è chi non ne comprende il valore, chi vive per inseguire il proprio sogno e chi per aiutare il prossimo. Tu, Riccardo, avevi una grande passione per lo sport, il sorriso perennemente sul viso. Ci ritroveremo di nuovo, un giorno, e torneremo a divertirci tutti assieme».

Gli amici, quelli con cui il sedicenne condivideva emozioni, pensieri e anche le piccole difficoltà vissute da un adolescente che aveva ancora tanti sogni da realizzare, stanno pensando a un omaggio speciale. «Tra le passioni di Riccardo c'era la musica - aggiunge Rossella -. Ci piacerebbe dedicare una canzone quando arriverà il giorno dell'ultimo saluto». Saranno presenti al funerale, nel rispetto della normativa, anche il presidente, i compagni di squadra, lo staff tecnico e il consiglio del Rugby Club Pasian di Prato.

«Avevamo ancora tanto da fare tra allenamenti, partite e "mete" da segnare - le parole della società sportiva -. Quando un giocatore di rugby sale in cielo nel nostro sport si dice che ha passato la palla, ma questa volta è stato troppo presto. Ciao Riccardo, mancherai a tutti». 

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi