Contenuto riservato agli abbonati

Alessandro Talotti sposa la sua Silvia: «Il nostro amore per sempre»

L’ex campione ha sposato la stella del pattinaggio. A casa, con familiari, testimoni e il loro bimbo: «Un’emozione fortissima» 


UDINE. Due mani che si stringono. Forte, adesso più di prima. Perché ora a suggellare un amore, dopo tre anni di fidanzamento, c’è una parola in più. C’è un “sì”. Che vuol dire per sempre. Se la sono scambiata alle 16.30 di venerdì pomeriggio nella loro casa a Udine l’ex campione friulano di salto in alto Alessandro Talotti, 40 anni, e Silvia Stibilj, 27 anni, triestina, stella mondiale del pattinaggio artistico.

In braccio il piccolo Elio nato sei mesi fa. Attorno a loro i familiari e i quattro testimoni Erica, Pietro, Marco e Macrì.



Sorridono, felici. «Perché è stato un giorno di grande gioia, abbiamo scelto di fare una cerimonia semplice, tra pochi intimi ed è stata davvero bella. Una cerimonia sentita e profonda. La cosa più importante era essere insieme in quel momento e viverlo con i nostri cari» racconta Silvia.



Insieme. Uno a fianco dell’altra. Come lo sono nella battaglia che Alessandro sta combattendo contro il cancro. Una battaglia «lunga» che affronta ogni giorno con quella sua determinazione che l’ha portato a raggiungere il primato di 2.30 di salto in alto all’aperto e di 2.32 al coperto e a partecipare a due Olimpiadi.

«Ciò che conta di più è quello che rappresentava questo gesto – prosegue Silvia – che per noi è davvero molto importante, è stata davvero un’emozione forte». Una doppia cerimonia, prima quella religiosa officiata da don Christian della parrocchia di San Marco, che aveva ricevuto l’autorizzazione direttamente dal vescovo, e poi quella civile celebrata dall’assessore del comune di Udine Alessandro Ciani.



Silvia, vestita con un elegante abito blu, si emoziona a raccontare quei momenti. «Una decisione nata un po’ all’improvviso, ma alla fine – dice – sono proprio le cose organizzate all’ultimo e spontanee quelle più belle e per noi è stato proprio così».

Le due mani che si stringono dopo lo scambio delle fedi nuziali, gli sguardi che si incrociano mentre il piccolo Elio sorride, gli amici di una vita e i parenti che si commuovono. E il loro amore, così grande. Eccole le istantanee di un giorno magico. Quello di Alessandro e Silvia.

 

Video del giorno

Come soggiornare gratis in case da sogno prendendosi cura dei cani e gatti che ci vivono

Gazpacho di anguria, datterini e fragole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi