Contenuto riservato agli abbonati

Assaltavano le pompe di benzina: sgominata una banda, un ricercato

Operazione internazionale della polizia: colpi a Porcia, San Vito, Arba e Martignacco. Il quarto complice annegato nell’Isonzo

PORDENONE. La banda delle ruspe, protagonista di ripetuti assalti ai distributori di benzina nel Nord Italia, è stata smantellata. Il gip Giorgio Cozzarini, su richiesta del pm Federico Baldo, ha emesso tre ordinanze di custodia cautelare in carcere per gli autori dei colpi alla pompa di benzina Conad di Porcia il 17 febbraio, all’impianto Q8 di San Vito al Tagliamento l’8 marzo, della spaccata nel bar e tabacchino annesso al distributore di Arba (bottino di 6 mila euro fra contanti e tabacchi) e al centro commerciale Città fiera di Martignacco, avvenuti il 25 marzo.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Studenti in piazza a Torino, scontri con la polizia

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi