Vaccinazioni, agende aperte per tutti i nati nel 1971: non è più necessario aver compiuto 50 anni

UDINE. "Il servizio sanitario regionale e le aziende che ne fanno parte stanno aggiornando il sistema di prenotazione delle vaccinazioni per il Covid-19 quindi già da domani potranno prenotare l'inoculazione tutti i cittadini con almeno 50 anni d'età, ovvero fino all'anno di nascita 1971".

LEGGI ANCHE. I vaccini somministrati, chi chiamare, dove andare e quali documenti avere: cosa c’è da sapere sulle prenotazioni per i cinquantenni


Lo ha confermato il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla salute, Riccardo Riccardi, chiarendo che "non sarà più necessario aver compiuto i 50 anni, ma sarà sufficiente essere nati fino al 1971 compreso. In questo modo apriamo quindi ulteriormente le agende vaccinali, favorendo l'immunizzazione di massa".

Vaccini anche ai ragazzi a partire dal primo luglio per ripartire in sicurezza con le scuole: via libera da Pfizer per la fascia 12-15 anni
 

"La nostra Regione è sempre stata molto attenta al rispetto delle direttive e delle indicazioni inerenti le categorie e le fasce d'età per l'accesso alla campagna vaccinale, quindi quest'azione allarga ulteriormente il bacino dei soggetti vaccinabili, in attesa di ulteriori indicazioni di parte del generale Figliuolo".

✉ Coronavirus, iscriviti alla nostra newsletter settimanale: è gratuita

Video del giorno

Morte del sindacalista, schiaffo al responsabile della sicurezza in diretta tv

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi