Covid, che cosa è successo oggi in Friuli Venezia Giulia e in Italia

Aperti i centri vaccinali nelle zone industriali del Consorzio Ponterosso e Nip Maniago. Sono operativi i due hub vaccinali predisposti da Confindustria Alto Adriatico assieme a Cgil, Cisl, Uil, Croce rossa regionale e Cooperativa medici cure primarie Friuli occidentale, nelle zone industriali del Consorzio Ponterosso e Nip Maniago in cui, tra qualche settimana – verosimilmente a fine maggio, saranno vaccinati i lavoratori delle aziende (associate e non) dove non hanno potuto trovare sistemazione, per ragioni logistiche, i moduli conformi alle direttive della Regione. Qui i dettagli.

Il bollettino. Oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.016 tamponi molecolari sono stati rilevati 32 nuovi contagi con una percentuale di positività dello 0,80%. Sono inoltre 2.142 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 4 casi (0,19%).

I decessi registrati sono 5, a cui se ne aggiungono 3 pregressi, i ricoveri nelle terapie intensive scendono a 17, così come calano anche quelli in altri reparti che risultano essere 89.

I decessi complessivamente ammontano a 3.765, con la seguente suddivisione territoriale: 804 a Trieste, 1.998 a Udine, 672 a Pordenone e 291 a Gorizia. I totalmente guariti sono 91.141, i clinicamente guariti 5.615, mentre quelli in isolamento oggi scendono a 5.777.

Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 106.404 persone con la seguente suddivisione territoriale: 21.023 a Trieste, 50.489 a Udine, 20.772 a Pordenone, 12.931 a Gorizia e 1.189 da fuori regione.

Ministro Speranza: da domenica niente quarantena per chi rientra dai paesi Ue
Da domenica niente quarantena per chi rientra in Italia da Paesi Ue. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato un’ordinanza che prevede l’ingresso dai Paesi dell’Unione Europea e dell’area Shengen, oltre che da Gran Bretagna e Israele, con tampone negativo, superando il vigente sistema di mini quarantena. Nella stessa ordinanza sono, invece, prorogate le misure restrittive relative al Brasile. Con altra ordinanza si rafforzano i voli Covid tested, estendendone la sperimentazione agli aeroporti di Venezia e Napoli, oltre a Milano e Roma e ampliando i Paesi di provenienza a Canada, Giappone, Emirati Arabi Uniti, oltre agli Stati Uniti. Le ordinanze sono vigenti da domenica 16 maggio.


Vaccini: Riccardi, 3.342 adesioni oggi 12.20

Sono 1.381 le adesioni alla campagna vaccinale della fascia d'età 50-59, secondo le ultime rilevazioni aggiornate oggi alle 12:20. Le prenotazioni comprendenti anche le altre categorie raggiungono invece quota 3.342.

Nel dettaglio dei numeri legati alle adesioni, 931 hanno riguardato coloro che hanno un'età compresa tra 60 e 79 anni, di cui 213 nel territorio dell'Asfo, 313 in quello dell'Asufc e 405 dell'Asugi. Quindi 1.381 nella fascia 50-59 (516 Asfo, 450 Asufc e 415 Asugi). Sono state invece 94 le prenotazioni compiute nella fascia di età uguale e superiore a 80 anni (20 Asfo, 34 Asufc e 40 Asugi). Per quanto riguarda le altre categorie, le prenotazioni sono state 335 per i soggetti vulnerabili per patologia (75 Asfo, 124 Asufc e 136 Asugi), 265 under 60 con patologie croniche (78 Asfo, 80 Asufc e 107 Asugi), 107 caregiver e conviventi di soggetti ad alto rischio (21 Asfo, 49 Asufc e 37 Asugi), 60 per gli operatori sanitari e non sanitari (19 Asfo, 21 Asufc e 20 Asugi), 4 per gli ospiti in strutture residenziali (4 Asfo), 110 di personale scolastico (32 Asfo, 47 Asufc e 31 Asugi) e infine 55 operatori dei servizi pubblici essenziali (9 Asfo, 24 Asufc e 22 Asugi).
 

Per quanto riguarda le modalità di prenotazione del vaccino, sempre in base alle rilevazioni della giornata di oggi alle 12.20, 2.205 sono state effettuate nelle farmacie, 532 tramite il call center regionale, 262 da webapp, una nelle strutture private e 342 agli sportelli delle aziende sanitarie e nei reparti.

LEGGI ANCHE. I vaccini last minute, ecco chi viene contattato all’ultimo per ricevere le dosi avanzate: “Stavo per stendere il bucato, sono corsa al centro”

Domani parte la stagione a Lignano con le regole Covid
l tempo è quello uggioso che ricorda l’autunno ma a Lignano tutto è pronto per il debutto ufficiale della stagione balneare 2021. Tra novità e conferme, infatti, sabato 15 maggio tutti gli uffici spiaggia di Lignano e Grado apriranno le porte ai primi spiaggiaioli dell’annata. I picchetti sono, per la maggior parte, allestiti (Qui tutti i dettagli)

Croazia, festa con 80 persone per testare efficacia dei vaccini
In Croazia ieri sera si è tenuto un primo evento-pilota senza le misure anti-covid, un ricevimento con quasi cento invitati, per testare l’efficacia dei vaccini e servire come base per l’allentamento delle misure restrittive nelle prossime settimane, specie in vista della stagione turistica. In un ristorante a Zagabria ottanta persone che hanno già avuto due dosi di vaccino e fatto nelle ultime 48 ore un test al Covid-19 si sono potute radunare a una cena senza dover rispettare nessuna delle misure restrittive in vigore. Alla festa erano presenti degli epidemiologi che seguiranno nei prossimi giorni lo stato di salute dei partecipanti e a tutti sarà fatto un test al Covid-19 per vedere se qualcuno si è infettato.

Rt nazionale scende a 0.86
L’indice Rt di contagio nazionale scende a 0,86 in base al monitoraggio settimanale del Istituto Superiore di Sanità e Ministero della Salute ora all’esame della Cabina di regia. In lieve discesa rispetto alla settimana scorsa quando la media nazionale si era attestata a 0,89. L’incidenza nell’ultima settimana è arrivata a 96 casi per 100 mila abitanti mentre la scorsa settimana era 123 casi su 100 mila (Qui tutti i dettagli)

IL MONITORAGGIO. Contagi, ricoveri e incidenza, ecco i dati del Fvg

Video del giorno

Napoli, il boss in Ferrari alla comunione del figlio

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi