Contenuto riservato agli abbonati

A cinque mesi dal rogo la latteria riparte con un nuovo cantiere

Via ai lavori per sistemare il caseificio distrutto dalle fiamme a Ovaro. Un’opera da 2 milioni: la produzione ricomincerà a fine estate

OVARO. Il caseificio di Ovaro punta a riprendere la produzione nella sua sede di Luincis entro fine estate. Sono iniziati questo mese alla latteria i lavori sulla parte di edificio storica, danneggiata il 31 dicembre da un incendio che ha purtroppo cancellato la parte nuova legata a un progetto di ampliamento da oltre due milioni di euro.

Il Gruppo Pezzetta, che con Artelatte (divisione produttiva della società) opera dal 2009 in Val Degano, si è rimboccato le maniche, dopo l’iniziale comprensibile sconforto e a Luincis ha deciso di restare, nonostante la proposta di altre sedi.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Milano, vigile in borghese spara un colpo in aria: disarmato da un gruppo di ragazzi

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi