Contenuto riservato agli abbonati

L’asta per la vendita della sede dei Colonos è stata sospesa e rinviata a dopo l’estate

In tanti nelle scorse settimane avevano preso parte alla mobilitazione dopo l’appello lanciato da Sergio Cecotti  

UDINE. La cultura friulana ha vinto la sua battaglia. La storica sede dell’associazione culturale Colonos, quel luogo che per trent’anni ha ospitato alcuni degli spettacoli più belli visti in Friuli, per il momento è salva. Ieri, l’asta per la vendita dell’Agriturismo ai Colonos, a Villacaccia di Lestizza, è stata sospesa e rinviata a dopo l’estate.

Un periodo che permetterà di guadagnare tempo prezioso per riflettere ancora meglio sulle ulteriori azioni da intraprendere nell’immediato futuro per mantenere la disponibilità della sede storica del sodalizio.


In tanti, intellettuali, scrittori, musicisti, giornalisti, politici, artisti ma anche cittadini desiderosi di preservare intatta la tradizione e le radici di un popolo, avevano aderito, nelle scorse settimane, all’appello lanciato da Sergio...

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Milano, vigile in borghese spara un colpo in aria: disarmato da un gruppo di ragazzi

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi