Covid, l'Rt scende allo 0,78 e tutte le Regioni diventano gialle. Ancora una settimana, poi il Fvg verso la zona bianca

UDINE. L’Italia torna gialla. Il monitoraggio inviato dalle Regioni e validato dall’Istituto superiore di sanità mostra una curva dell’epidemia decisamente in discesa. E così da lunedì 24 l’Italia entra nella fascia di rischio più bassa che permette di far ripartire le attività.

IL MONITORAGGIO. Zona bianca sempre più vicina per il Fvg, lo dicono i dati

I dati

L'Rt nazionale scende ancora. Il monitoraggio della Cabina di regia segna il nuovo calo del valore che calcola la progressione dell'epidemia in Italia. Il dato è di 0,78, contro lo 0,86 della settimana scorsa. Dal punto di vista della progressione della pandemia sono comunque due valori molto simili. L'importante infatti è essere sotto la soglia di 1, perché significa che in una settimana ci sono stati meno casi sintomatici di quella precedente. L'incidenza media scende a 64 e ormai è rimasta solo una Regione che ha più di 100 casi per 100mila abitanti alla settimana: la Valle d'Aosta.

✉ Coronavirus, iscriviti alla nostra newsletter settimanale: è gratuita
 

Zona gialla per tutta Italia da lunedì

«Oggi l’Italia sarà tutta in area gialla. È il risultato delle misure adottate finora, del comportamento corretto della stragrande maggioranza delle persone e della campagna di vaccinazione. Continuiamo su questa strada con fiducia, prudenza e gradualità», dice il ministro della Salute, Roberto Speranza. Un invito che guarda anche alle prossime settimane: già dal 1 giugno infatti, tre Regioni (Friuli-Venezia Giulia, Sardegna e Molise ) cominceranno ad andare in zona bianca, quell’«isola felice» dove tutte le attività sono aperte e non c’è il coprifuoco, mantenendo sempre mascherina e distanziamento (Qui le novità).  .

PER APPROFONDIRE

Zona bianca in Friuli Venezia Giulia: quando parte, che cosa cambia e quali sono le tre regole da rispettare

La zona bianca
Il decreto in vigore dal 18 maggio stabilisce che dal primo giugno questa data sono in fascia bianca Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna. Soltanto per questa settimana è stato previsto che l’ingresso nella fascia di minor rischio avvenga di martedì, ma non è escluso che si decida di anticipare al giorno precedente

LEGGI ANCHE. Il calendario della riaperture: che cosa cambia, chi riapre, le novità in arrivo e le regole fino al 1 luglio


Il monitoraggio

Alle 15 di venerdì si riunisce il Comitato tecnico scientifico (Cts) che dovrà validare i protocolli, in particolare quello per i banchetti dopo le funzioni (civili e religiose) di matrimoni, comunioni e cresime. E poi dare il via libera a tutte le altre regole per centri commerciali bar ristoranti e centri termali e piscine al chiuso palestre che seguendo il calendario del governo ripartono nei prossimi giorni.

Video del giorno

Propaganda Live, i silenzi di Matteo Salvini secondo Alessio Marzili

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi