Contenuto riservato agli abbonati

Tolmezzo, lavori all’acquedotto e dai rubinetti esce acqua torbida

Il fenomeno nel pomeriggio di martedì 1 giugno è andato via via risolvendosi

TOLMEZZO. Lunedì sera per un terzo dei cittadini di Tolmezzo l’acqua che usciva dai rubinetti di casa si è fatta improvvisamente scura e lattiginosa: è avvenuto nella parte sud del capoluogo carnico, ma anche a Betania e Illegio dove l’aspetto dell’acqua ha creato qualche preoccupazione e interrogativo nei residenti.

Il fenomeno nel pomeriggio di martedì 1 giugno è andato poi via via risolvendosi, anche se a metà giornata l’acqua non era ancora tornata del tutto trasparente. Non sono state emesse ordinanze di non potabilità da parte del sindaco.

All’origine del problema sono stati alcuni lavori di messa in sicurezza che sono in esecuzione in questo periodo da parte del Comune, tramite un’impresa edile locale incaricata, sulla presa dell’acquedotto del rio Glazzat, sopra Illegio.

L’acqua che deriva da tale fonte serve appunto le frazioni di Illegio, Betania e il capoluogo sud. Da questi lavori è scaturito l’intorbidimento dell’acqua.

«Il gestore del Servizio Idrico Integrato, Cafc, che ho personalmente contattato – afferma il sindaco di Tolmezzo,  Francesco Brollo -, è perciò intervenuto per escludere dalla rete dell’acquedotto il flusso derivante dalla presa di rio Glazzat già martedì sera e ora i rubinetti delle frazioni di Illegio, Betania e Tolmezzo sud sono alimentati da sistemi di approvvigionamento alternativi con altre fonti. La situazione, quindi, va verso il ritorno alla normalità». 

Video del giorno

Gli Usa si preparano a una guerra: gigante esplosione in mare per testare la resistenza delle portaerei

Estratto di mela, sedano, cetriolo e lime

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi