Contenuto riservato agli abbonati

Torna dal lavoro e dopo cena va a coricarsi: muore stroncato da un malore, addio a Armando Tesolin

PORDENONE. Martedì aveva lavorato, come sempre, sino alle 19.30, oltre l’orario di chiusura. Durante la giornata aveva incontrato le consuete decine e decine di clienti: tutti accolti con la consueta cordialità, due chiacchiere e un servizio impeccabile. Poi è rincasato, ha cenato e si è coricato per prepararsi a una nuova giornata di intenso lavoro nella sua stazione di servizio di viale Grigoletti.

Ma al risveglio, verso le 5 del mattino, si è sentito male.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/15, Bonino: "Casellati ha esposto la sua persona e l'istituzione che rappresenta. Non si fa"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi