Partito da Sedegliano il giro in ricordo di Silvia Piccini, la ciclista di 17 anni morta in un incidente: la tappa finale è Roma

SEDEGLIANO. E’ partito lunedì 7 giugno da Sedegliano, alla presenza di un centinaio di  appassionati, il giro di solidarietà e di sensibilizzazione che punta a migliorare la sicurezza stradale di pedoni e ciclisti.

Vi prende parte un gruppo, il "Picchio rosso", composto da dodici cicloamatori.

Partito da Sedegliano il giro in ricordo di Silvia Piccini

La tappa finale è Roma. L’iniziativa è stata organizzata in ricordo di Silvia Piccini, la ciclista diciassettenne vittima di un incidente stradale il 20 aprile scorso, mentre si allenava in sella alla sua bici lungo il tratto San Daniele – Rodeano.

Riccardo, papà di Silvia, con la maglia Rosa donata da De Marchi 

Il ciclista friulano Alessandro De Marchi  ha voluto essere presente idealmente alla trasferta donando  al padre di Silvia, Riccardo Piccini, la sua maglia rosa conquistata al Giro d’Italia e il casco che l’atleta ha indossato durato la competizione prima di ritirarsi a seguito di una caduta.

Video del giorno

Propaganda Live, i silenzi di Matteo Salvini secondo Alessio Marzili

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi