Scende ancora l’incidenza dei contagi, nuovo rallentamento della pandemia in Fvg

Il monitoraggio settimanale. L’incidenza settimanale dei contagi ogni 100 mila abitanti scende ancora toccando quota 12.01 dal “vecchio” 17.18

UDINE. Nuovo rallentamento della pandemia in Friuli Venezia Giulia. La bozza di monitoraggio inviata dal ministero della Salute alla Regione – e valida nel periodo compreso tra 31 maggio e 6 giugno – certifica infatti una serie di dati tutti in miglioramento se escludiamo l’Rt, comunque molto basso, ma ben poco utile in questo momento con un numero di casi settimanali così basso.

Se, nel dettaglio, questo parametro passa dallo 0.59 dell’analisi precedente allo 0.67 di oggi, l’incidenza settimanale dei contagi ogni 100 mila abitanti scende ancora toccando quota 12.01 dal “vecchio” 17.18 e restando quindi abbondantemente sotto quella quota 50 che vale la zona bianca.

Tutti in calo, andando oltre, gli altri dati presi in considerazione, a partire dal numero di tamponi positivi che cala da 1,6% a 1,3%, passando per quelli nel setting ospedaliero (da 1% a 0,8%) fino al numero complessivo di casi riportati alla Protezione civile nelle ultime due settimane in diminuzione del 22,2%, al pari della quantità di contagi complessiva arretrata del 33%.

E se si registrano meno focolai attivi (sono 79, erano 136), così come nuovi cluster (passati da 26 a 20), il tasso di occupazione sia delle Terapie intensive sia dei posti letto in area medica è pari, in entrambi i casi, ad appena il 2% della disponibilità in riduzione, sempre in entrambi i parametri, di un altro punto percentuale.

Video del giorno

Morte del sindacalista, schiaffo al responsabile della sicurezza in diretta tv

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi