Contenuto riservato agli abbonati

Crolla la copertura della storica filanda di Dignano

Parte del tetto dell’edificio ha ceduto a causa delle piogge e del degrado. Il sindaco: gara d’appalto entro l’estate, sull’edificio il vincolo della Soprintendenza

DIGNANO. È crollata la parte a levante del tetto della filanda Banfi, gioiello di architettura industriale unico in Regione. Le cause del cedimento sono dovute alla vetustà della struttura portante in legno e, in parte, alle incessanti piogge dei mesi scorsi che hanno contribuito ad accelerare la corrosione del materiale di costruzione.

L’amministrazione comunale ha già ottenuto le autorizzazioni a procedere con i lavori di ripristino della copertura da parte della Soprintendenza alle belle arti di Udine, e paesaggistica della Regione.


A dirlo è il sindaco di Dignano Vittorio Orlando.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

I nomi della Rosa. Con Luciana Castellina e Stefano Massini, Francesco Bei e Karima Moual

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi