Contenuto riservato agli abbonati

Udine, per la nuova edicola in via Lionello c’è il via libera della Soprintendenza

Ecco come sarà la nuova edicola che sarà realizzata in via Lionello, di fronte alla sede municipale di Palazzo D’Aronco, e sostituirà quella di piazza San Giacomo

UDINE. Le Belle arti hanno dato il via libera alla realizzazione di un’edicola in via Lionello, di fronte a Palazzo D’Aronco.

Entro tre mesi la ditta Asteco industria srl di Pomezia (Roma), che si è aggiudicata la gara bandita dal Comune, dovrà completare il nuovo chiosco che sarà posizionato sul lato verso via Cavour.

E nel frattempo Palazzo D’Aronco pubblicherà un bando per affidare la gestione dell’edicola che andrà a sostituire quella di piazza San Giacomo per la quale, su indicazione della Soprintendenza, non è stata rinnovata la concessione.

Successivamente toccherà a quella di via Mercatovecchio che il Comune vuole trasferire in piazza Marconi, ma in quel caso il progetto non ha ancora ricevuto il benestare delle Belle arti.

L’obiettivo del sindaco Pietro Fontanini è migliorare gli arredi del centro storico per rendere più attrattivo il cuore della città anche dal punto di vista turistico.

«Vogliamo valorizzare le bellezze architettoniche creando nuove aree pedonali come nel caso di via Mercatovecchio - spiega - ma è necessario anche uniformare i chioschi dei giornali al contesto in modo da regalare un colpo d’occhio più suggestivo».

Nel piano di valorizzazione del centro storico rientra anche la sistemazione dei chioschi di via Zanon che il Comune vuole abbattere per fare posto a nuove strutture, in regola con le norme igienico sanitarie e in linea con il contesto storico e architettonico.

«Per quanto riguarda l’edicola - spiega l’assessore al Patrimonio, Francesca Laudicina - su indicazioni della Soprintedenza, la giunta ha deciso (la delibera risale a giugno del 2019) di non concedere una nuova concessione di occupazione di suolo pubblico a quella situata in piazza San Giacomo e nel contempo è stata avviata una procedura per l’acquisto di una nuova edicola da posizionare altrove».

Tra le soluzioni proposte dal Comune, le Belle arti hanno ritenuto più indicata quella di via Lionello così il Comune ha bandito una gara pubblica per la fornitura e la realizzazione dell’edicola che avrà un costo complessivo di 57 mila euro.

«Adesso avvieremo l’iter per affidare la gestione dell’edicola con una procedura pubblica. Gli uffici - spiega l’assessore - stanno valutando durata ed eventuali criteri di priorità per l’assegnazione. di priorità per l’assegnazione». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Video del giorno

Come mantenere i muscoli tonici: gli esercizi per rallentare la sarcopenia

Gazpacho di anguria, datterini e fragole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi