Via alla maturità 2021, i primi studenti fuori da scuola: “Speravamo di avere più tempo, ma ora si festeggia”

UDINE E PORDENONE. È arrivato il momento della verità per gli oltre 9.000 studenti che affronteranno l’esame di Stato in provincia di Udine. Oggi prende il via un’esame di maturità a misura di pandemia: esclusivamente orale. È il secondo al tempo del Covid, ma sebbene la forma sia simile, ci sono delle novità importanti: un’ora di test per candidato, solo orale, in cui si valuteranno le competenze di ciascuno in quattro passaggi.

Maturità 2021, i primi studenti fuori scuola: "Speravamo di avere più tempo, ora si festeggia"

La notte prima degli esami è stata da tradizione insonne per i ragazzi che devono affrontare questo esame, seppur semplificato e consistente in una sola prova orale da un'ora. 

I primi sottoposti all'esame hanno scoperto solo due giorni fa che sarebbe toccato a loro rompere il ghiaccio. "Speravamo di avere più tempo per studiare".  Felici però che saranno i primi a festeggiare: "Stasera si va a Lignano subito"

A Udine
Tutto pronto dunque nelle scuole del capoluogo friulano; nonostante sia periodo di seconda dose vaccinale per insegnanti e studenti (cosa che avrebbe potuto creare problemi), i calendari sono stati definiti lunedì, quando si sono insediate le commissioni, e tutto è pronto per andare in scena. Ci sono state soltanto alcune difficoltà con la piattaforma ministeriale da utilizzare per visionare il curriculum dello studente; un leggero disservizio probabilmente legato all’alto volume di traffico sul sito.

A Pordenone
Due candidati in malattia all'Itis Kennedy a Pordenone e un commissario in attesa del tampone anti Covid in Pedemontana: non mancano le piccole ansie, a poche ore dalla maturità, che comincerà stamattina con i maxi colloqui per 2.287 maturandi delle 13 scuole superiori statali e delle due paritarie.Rispetto assoluto per i protocolli anti contagio e anti assembramento.

La novità è l'obbligo delle mascherine chirurgiche, che hanno mandato in "pensione" le FFpp 2 e 3. «Formula snella per l'esame di Stato - ha dichiarato la presidente Teresa Tassan Viol -. In bocca al lupo a tutti i maturandi, in particolari agli studenti "del cuore" nel liceo Leopardi-Majorana».I numeri della maturità nel secondo anno della pandemia: circa i 450 commissari interni e presidenti esterni, in oltre 60 commissioni con rare defezioni.

 «Il calendario dei colloqui proseguirà fino al 28 giugno - ha precisato il dirigente-presidente Giovanni Dalla Torre - all'Itis Kennedy, dove il clima e sereno. Sono oltre 30 anni che partecipo agli esami di Stato e cominceremo, stamattina, con un candidato alla maturità a quota cento centesimi».
 

Come verranno valutate le prove
Il curriculum dello studente è una delle novità chiave dell’esame di quest’anno: riassume e valorizza tutte le esperienze dei canditati, anche quelle maturate fuori da scuola. Non sarà soggetto a voto, ma accompagnerà il diploma di maturità.

LEGGI ANCHE.Nessuna clemenza agli scrutini finali: Sardegna, Liguria e Sicilia le regioni con meno ammessi all’esame

La prova “peserà” fino a un massimo di 40 punti sul voto finale; i restanti 60 saranno calcolati sulla base dei risultati ottenuti dai ragazzi nel loro percorso scolastico. Alle commissioni, poi, rimane la discrezione di assegnare punti bonus. Nessuna traccia comune a tutte le scuole d’Italia quest’anno: un esame personalizzato, scelto ad hoc da ciascuna commissione (composta da sei interni, docenti della classe dei candidati, e solo da un presidente esterno) per i propri studenti, come detto, in quattro passaggi. I candidati infatti partiranno dalla discussione di un approfondimento individuale, già consegnato: l’elaborato. Discuteranno poi un estratto di un testo studiato in letteratura italiana. Seguiranno, poi, domande sulle altre materie. Se il candidato non ha inserito nell’elaborato il “Pcto” (l’ex alternanza scuola-lavoro) ne dovrà parlare con la commissione nella fase finale dell’esame. Ogni giorno un massimo di cinque studenti per commissione.

E per prevenire assembramenti, i ragazzi potranno avere un solo spettatore. Mascherina (rigorosamente chirurgica) obbligatoria. Saranno attive le misure di distanziamento necessario porre attenzione all’igiene delle mani.
 

Video del giorno

Pellegrini e Montano, campioni che smettono. Lo psicologo dello sport: "Persone, non solo atleti"

Gazpacho di anguria, datterini e fragole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi