Contenuto riservato agli abbonati

La perizia di un geologo: «Il lago di Barcis è a rischio». Esposto del sindaco: il terrapieno della strada può crollare

BARCIS. C’è un esposto depositato in Procura che spiega per filo e per segno i rischi idrogeologici che corre il territorio di Barcis se non venissero conclusi con estrema urgenza i lavori della nuova viabilità della destralago.

A presentare la segnalazione ai magistrati di Pordenone è stato il sindaco Claudio Traina dopo aver a propria volta ricevuto una relazione di un geologo secondo la quale i cambiamenti di livello del bacino mettono a potenziale pericolo l’intera Val Pentina.

Con

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Juve-Roma, il labiale di Orsato: ''Sui rigori non si dà vantaggio, se poi li sbagliano non è colpa mia''

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi