Rissa tra gli ospiti del Civiform, coinvolte decine di persone: un giovane finisce in ospedale

CIVIDALE. Già al mattino le prime scaramucce, nelle ore successive una tensione crescente, infine la rissa, che ha coinvolto alcune decine di ragazzi: due opposte fazioni – da un lato giovani di nazionalità pakistana, dall’altra coetanei bengalesi – sono venute alle mani, verso le 19 di giovedì, nel collegio del Civiform, adibito all’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati.


Il bilancio, fortunatamente, è contenuto e parla di un solo ragazzino accompagnato in ospedale, più che altro per rimediare al forte spavento che l’episodio gli aveva provocato: il minore non ha infatti riportato ferite. Non si sa cosa abbia scatenato il dissidio, ma certamente si tratta di futili motivi. All’arrivo dei carabinieri della Compagnia di Cividale, alla guida del capitano Rossella Pozzebon, la situazione stava già tornando sotto controllo.

L’Arma ha individuato i principali responsabili dell’accaduto i quali verranno segnalati alle autorità competenti. Sulla vicenda interviene anche il deputato e vicesindaco della città ducale Roberto Novelli: «Come sempre – dichiara – il personale del Civiform è intervenuto prontamente, contenendo i danni. Nessun dubbio sull’importanza del centro di accoglienza. Il punto è un altro, squisitamente politico: sono troppi gli arrivi via terra di minori stranieri non accompagnati, molto spesso, in realtà, ultra-maggiorenni».

Video del giorno

Come soggiornare gratis in case da sogno prendendosi cura dei cani e gatti che ci vivono

Gazpacho di anguria, datterini e fragole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi