Contenuto riservato agli abbonati

Maxitruffa Venice, patteggiano 6 coimputati di Fabio Gaiatto

Risarcimenti per 157 mila euro, i 927 risparmiatori che si sono costituiti parte civile riceveranno appena 169 euro a testa

PORDENONE. Centosessantanove euro a testa, a fronte di milioni di risparmi in fumo: è quanto si apprestano ad incassare le 927 parti civili dai risarcimenti messi a disposizione dai coimputati del trader Fabio Gaiatto che hanno scelto di patteggiare. Ieri mattina, dinanzi al tribunale collegiale presieduto da Iuri De Biasi, a latere i giudici Milena Granata e Francesco Tonon, hanno definito la loro posizione altri sei imputati.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Prostituzione e violenze sessuali, sgominata a Bologna banda che reclutava giovani ragazze albanesi

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi