Contenuto riservato agli abbonati

Truffa dei diamanti, a processo 105 persone e quattro banche: chi sono gli indagati, tra le vittime Vasco Rossi e Federica Panicucci

Migliaia di investitori raggirati con per la vendita di pietre preziose a prezzi gonfiati: il Pm di Milano chiede il rinvio a giudizio per Banco Bpm, Unicredit, Mps e Banca Aletti. Nell’elenco anche friulani

UDINE. Settecento milioni di euro e un migliaio di friulani abbindolati dalla "finanza emozionale". É questa la sintesi della truffa sui diamanti che aveva portato il maxi sequestro delle Fiamme Gialle nel febbraio 2019 a Banco Bpm, Unicredit, Intesa Sanpaolo, Mps e Banca Aletti. 

Il tribunale di Milano, dove si sta procedendo per accertare i fatti di uno scandalo di portata nazionale, ha adesso fissato l’udienza preliminare per il 19 luglio. Lì si deciderà se mandare a processo 105 persone (tra cui tre friulani) di ogni parte d’Italia e quattro istituti bancari. Più la società Intermarket Diamond Business (Idb), oggi fallita, da cui formalmente si acquistavano i diamanti, che però venivano proposti direttamente tra gli sportelli delle filiali. Con tanto di materiale promozionale che forniva garanzie sull’operazione, dipinta come facile e sicura.

PER APPROFONDIRE
Truffa dei diamanti: la chiamavano “finanza emozionale” e l’investimento era a prova di bomba

Sequestro per 700 milioni, tre friulani indagati e quasi mille raggirati: tutto quello che c'è da sapere sulla truffa dei diamanti

Secondo l’accusa, avrebbero proposto ai clienti della banca di investire il loro denaro in quello che veniva spacciato come un “bene rifugio”. È un termine che si usa per indicare qualcosa che non perde mai valore, un po’ come l’oro. In questa operazione i dipendenti delle banche avrebbero lavorato in stretta collaborazione con gli agenti della società Idb, da cui materialmente si compravano i diamanti, senza fare quell’azione di filtro che si chiederebbe nel rapporto di fiducia banca-cliente. Anzi: a detta della Procura di Milano, sfruttando proprio quel rapporto consolidato che serviva ad “ammorbidire” una possibile resistenza iniziale. Non a caso gli inquirenti contestano gli imputati il reato di truffa, per questa e per altre circostanze.

Lo scandalo dei diamanti bidoni ha travolto gran parte delle regioni del Nordest e molti volti noti del mondo dello spettacolo tra cui Vasco Rossi e Federica Panicucci. 
 

Video del giorno

Come mantenere i muscoli tonici: gli esercizi per rallentare la sarcopenia

Gazpacho di anguria, datterini e fragole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi