Furti a raffica in Friuli: spariti gioielli, denaro e una barca

I colpi a Sedegliano, Lignano, Remanzacco e Precenicco

UDINE. Ancora furti in provincia di Udine. A Sedegliano, in via del Redentore, i ladri sono riusciti, dopo aver forzato un infisso, a introdursi all'interno di un'abitazione. È successo nella giornata di lunedì 5 luglio. Dopo aver rovistato nelle varie stanze, i malviventi hanno trovato monili in oro, gioielli di famiglia e anche denaro contante. Poi sono fuggiti senza essere visti. Il colpo ammonta a diverse migliaia di euro. Indagini dei carabinieri della stazione di Codroipo.

Due furti sono stati messi a segno anche a Lignano, in due case affittatate a turisti in vacanza. Anche in questo caso i ladri sono entrati dopo aver forzato porte o finestre, probabilmente utilizzando un piede di porco. Da un'abitazione in via Raggio del Bisato, sono stati rubati 300 euro in contanti e dall'altra, invece, monili in oro. È stata presa di mira anche una terza casa ma in questo caso il furto non è andato a buon fine. I ladri hanno forzato la serratura ma sono poi scappati, probabilmente perché disturbati da qualcosa o da qualcuno.

Ladri in azione anche nella Bassa friulana, a Precenicco. Nella notte tra sabato 3 e domenica 4 luglio, dal porticciolo di Pescarola è stato rubato da un'imbarcazione modello Rio 500 Onda un motore fuoribordo. Il proprietario spiega che la barca, senza il motore, è stata poi abbandonata alla deriva. Il furto è stato denunciato ai carabinieri della stazione di Palazzolo dello Stella.

Infine, nella notte tra lunedì 5 e martedì 6 luglio, a Remanzacco, è scattato un allarme in via Salt. Sono state viste scappare alcune persone. Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine.

Video del giorno

Faccia a faccia tra il direttore Massimo Giannini e Carlo Petrini sul futuro del cibo e la sostenibilità

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi