Contenuto riservato agli abbonati

Vince una casa del valore di centomila euro, ma il Tar boccia il concorso: “E’ una lotteria non autorizzata”

UDINE. Che fosse un’iniziativa più unica che rara, nel panorama editoriale italiano, si era intuito fin dalla prima estrazione, nel 2009. La prima e anche l’ultima, visto che, a pochi giorni dalla pubblicazione del numero zero della rivista “Io vinco casa”, i Monopoli di Stato non avevano esitato a sollevare cartellino rosso.

L’acquisto del trimestrale, che “Archico editore” aveva registrato al tribunale di Udine per offrire informazione di interesse immobiliare in Fvg, consentiva la partecipazione a un concorso con un unico premio in palio: un’abitazione, appunto, del valore di 100 mila euro.

Ma

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

I nomi della Rosa. Con Luciana Castellina e Stefano Massini, Francesco Bei e Karima Moual

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi