Udine celebra la festa dei patroni, l’appello del sindaco: “Vacciniamoci, solo così potremo uscire dalla schiavitù del coronavirus”

UDINE. La celebrazione in cattedrale per i santi patroni di Udine, Ermacora e Fortunato, ha regalato – lunedì 12 luglio – una serie di spunti e di richiami alla società civile e alla politica. 

Il primo riferimento è arrivato dall’arcivescovo Bruno Mazzocato, che dal pulpito ha parlato della famiglia come «comunità costituita dall’amore tra un uomo e una donna fedeli reciprocamente e verso i figli», da considerare uno dei pilastri su cui ripartire dopo la pandemia, «valore assoluto che non può essere toccato da alcuna legge umana».

Udine in festa per i patroni, l'appello del sindaco: "Vaccinatevi"

Riferimento, quest’ultimo, alla discussione in Parlamento della disegno di legge Zan. «Si sta mettendo in discussione una legge naturale pretendendo di creare noi l'ordine - ha aggiunto -. Una questione importante che non può essere sacrificata per logiche di altro genere che interferiscono».

Il sindaco Pietro Fontanini, invece, prendendo la parola sul sagrato del duomo al termine della celebrazione, ha voluto lanciare un appello alla città, «colpita in maniera terribile dalla pandemia»: «In un momento così difficile – ha detto – avere fiducia nella scienza e nelle vaccinazioni.

Dico ai friulani e agli udinesi, vacciniamoci tutti, non abbiamo paura, solo così possiamo uscire dalla schiavitù prodotta dal coronavirus».

Per il primo cittadino l’uscita dal tunnel dell’emergenza è vicina, ma bisogna seguire le indicazioni delle istituzioni: «L’auspicio che faccio in questa giornata di festa è di guardare con fiducia al futuro, alla nostra città, affidandoci a quello che la scienza ci dice. Andate a vaccinarvi.

Purtroppo le statistiche ci dicono che questa regione è agli ultimi posti ancora, perché ci sono delle persone che non hanno compreso l’importanza della vaccinazione per superare la pandemia. E' arrivato il momento - ha concluso - di invertire la rotta».

Video del giorno

Tokyo2020, Draghi a Jacobs: "Non volevo disturbarti durante intervista, è colpa di Malagò"

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi