La sentinella della patria apre il cinema all’aperto

GEMONA

Al via venerdì, alle 21. 30 nel parco di via Dante, la rassegna “Cinema sotto le stelle” curata dalla Cineteca del Friuli che si aprirà la proiezione de “La sentinella della Patria”, il documentario realizzato da Chino Ermacora nel 1927 per conto dell’istituto Luce, che intendeva celebrare il decimo anniversario dalla fine della Grande Guerra. Di questo delicato omaggio dello scrittore tarcentino alla propria terra si erano perse le tracce sin dai primi anni Trenta e una copia completa del film non è mai stata ritrovata. La riscoperta nel 1996 a Milano, nell’archivio di Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi, di una copia in formato ridotto 9. 5 millimetri intitolata “Il Friuli nei ricordi della Grande Guerra” aveva consentito, con il supporto di altri frammenti, una prima ricostruzione curata dai due cineasti per conto della Cineteca del Friuli e di Cinemazero.


Le musiche composte da Glauco Venier per la prima versione sulla base di un repertorio di canti e villotte della tradizione friulana sono state orchestrate dal maestro Michele Corcella che dirigerà nell’accompagnamento dal vivo un inedito ensemble formato dai musicisti della Zerorchestra e dell’Accademia Musicale Naonis di Pordenone. Completa lo spettacolo la partecipazione coreografica del Gruppo Folcloristico “Federico Angelica” Danzerini di Aviano, eredi dei danzerini che si vedono nel film, nella sequenza delle “nozze friulane” girata a Castel d’Aviano.

La rassegna “Cinema sotto le stelle” proseguirà dal 21 luglio ogni mercoledì sempre in via Dante fino a inizio settembre. —



Video del giorno

Tokyo2020, Draghi a Jacobs: "Non volevo disturbarti durante intervista, è colpa di Malagò"

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi