Contenuto riservato agli abbonati

Crac CoopCa, le arringhe dei legali degli ex vertici: «Neppure un centesimo rubato»

TOLMEZZO. C’era la crisi di mercato che mordeva tutti i settori dell’economia e mancava un piano commerciale di portata regionale in grado di contrastare la concorrenza delle multinazionali. Improbabile, allora, per una cooperativa che si muove sul territorio con azioni di natura mutualistica, sopravvivere alla forza d’urto della congiuntura negativa.

È di nuovo dalle circostanze di tempo e di luogo in cui avvennero i fatti oggetto di contestazione che la difesa del processo per il crac di CoopCa ha scelto di partire, per chiedere l’assoluzione di tutti gli imputati.

È

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid Watch. Ensovibep: cosa sappiamo del nuovo farmaco

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi