Contenuto riservato agli abbonati

“Discoteca” all’aperto sul greto del fiume con musica a tutto volume di primo mattino: la festa è abusiva, identificati 25 giovani

La pietra con l’indicazione per raggiungere il luogo della festa

MONTEREALE. Musica ad alto volume, molto alto per essere primo mattino. E una cinquantina di persone, apparentemente giovani, lungo il torrente.

Quindi la segnalazione alle forze dell’ordine e i carabinieri della stazione di Montereale che intervengono, scoprendo – e interrompendo mentre stava volgendo alle battute finali – una festa abusiva sul greto del Cellina, tra Vajont e Montereale.

È successo domenica 18 luglio, intorno alle 9, la segnalazione al 112 era arrivata poco prima.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Dentro il "Mostro del Mar Caspio", l'aereo sovietico spento per sempre 30 anni fa

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi