Contenuto riservato agli abbonati

La Lega “morbida” con i no-vax, ma non in Fvg: il Carroccio regionale si smarca e si schiera per i vaccini

Tutti i big sono per la campagna, l’assessore Callari contro i medici che rifiutano

UDINE. Sarà perchè, amministrando in prima persona un territorio, si è visto sul campo, e dal vivo, gli effetti che produce il Covid. Oppure a causa di una sensibilità diversa, forse meno ancorata allo strizzare l’occhio all’elettorato no-vax. Ma resta il fatto che la linea della Lega del Friuli Venezia Giulia, questa volta, è diversa da quella romana e, in particolare, di Matteo Salvini.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Juve-Roma, il labiale di Orsato: ''Sui rigori non si dà vantaggio, se poi li sbagliano non è colpa mia''

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi