Contenuto riservato agli abbonati

Scivola sulle scale di casa, batte la testa e muore: il corpo senza vita trovato dalla figlia

SACILE. È scivolata sulle scale di casa a Sacile e la caduta le è stata fatale: Elsa Fedrigo Carnelos è mancata all’improvviso a 84 anni e lascia nel dolore tutta la comunità di Cavolano. L’incidente domestico è capitato martedì sera nell’abitazione in via delle Acacie, dove la vittima è scivolata sui gradini e ha battuto violentemente la testa: la donna è stata trovata riversa dalla figlia che ha chiamato immediatamente i soccorsi, ma gli operatori sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’anziana.

Per ricostruire l’accaduto nella casa della pensionata sono arrivati i carabinieri della compagnia di Sacile e l’esame esterno sulla salma del medico legale, predisposto dal magistrato di turno Andrea Del Missier, ha verificato la causa del decesso nei traumi alla testa causati dalla caduta.

 

«Una tragica fatalità che lascia attoniti i familiari e tutti gli amici a Cavolano». Il consigliere comunale Mauro Celotto ha espresso il cordoglio corale alla famiglia di Elsa Fedrigo Carnelos: lascia le figlie Francesca e Raffaella, genero, nipoti. «La signora Elsa era molto amica di mia madre – ha aggiunto Celotto – e molto conosciuta nella frazione per la simpatia e il carattere solare. Era una casalinga sempre dedita alla famiglia: ci mancherà il suo sorriso».

Il parroco don Ezio Segat ha parole di conforto. «Preghiamo insieme per Elsa – ha invitato – e per la famiglia che è colpita da questo dramma». L’ultimo saluto sarà dato sabato, alle 10.30, in chiesa a San Lorenzo di Cavolano, dove la salma giungerà dalla Casa degli Angeli e da dova proseguirà poi alla cremazione. Domani, alle 19, il rosario in San Lorenzo

Video del giorno

Pellegrini e Montano, campioni che smettono. Lo psicologo dello sport: "Persone, non solo atleti"

Gazpacho di anguria, datterini e fragole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi