Covid, in un giorno 56 nuovi contagi: in una settimana su 64 casi, 58 rispondono alla variante Delta

UDINE. Giovedì 22 luglio in Friuli Venezia Giulia su 3.249 tamponi molecolari sono stati rilevati 43 nuovi contagi con una percentuale di positività dello 1,32%. Sono inoltre 1.684 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 13 contagi (0,77%).

Nella giornata odierna non si registrano decessi; nessuno è ricoverato in terapia intensiva, mentre i pazienti in altri reparti sono 8.

A tale proposito il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, evidenzia che il 59% dei contagi riguarda persone al di sotto dei 39 anni d'età.

I decessi complessivamente ammontano a 3.789, con la seguente suddivisione territoriale: 813 a Trieste, 2.012 a Udine, 671 a Pordenone e 293 a Gorizia. I totalmente guariti sono 103.273, i clinicamente guariti 25, mentre le persone in isolamento sono 316.

Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 107.411 persone con la seguente suddivisione territoriale: 21.303 a Trieste, 50.465 a Udine, 21.150 a Pordenone, 13.091 a Gorizia e 1.402 da fuori regione.

Per quanto concerne il personale del Sistema sanitario regionale sono state registrate le positività di un infermiere e di un autista di ambulanze in servizio all'Azienda sanitaria universitaria Friuli centrale.

Non si registrano invece contagi tra gli ospiti e gli operatori delle strutture residenziali per anziani.

"Su 64 sequenziamenti compiuti nel periodo compreso tra il 5 e il 13 luglio su altrettanti campioni in Friuli Venezia Giulia 58 rispondono alla variante Delta, 4 alla Alfa e 2 ad altre categorie non rilevanti.

Su 47 campioni provenienti dal territorio di Trieste ben 45 riguardano persone in cui è stata riscontrata la variante Delta".

Lo rende noto lo stesso Riccardi, precisando che l'età media delle persone il cui campionamento corrisponde alla variante Delta è di 35 anni.

"L'evoluzione è coerente con il quadro generale, ci aspettavamo una prevalenza della variante Delta che si sta in effetti confermando anche in Friuli Venezia Giulia - ha commentato Riccardi – e siamo consapevoli che l'elevata velocità di trasmissione di questa variante richiede misure di sequenziamento, tracciamento e soprattutto di diffusione della vaccinazione sempre più importanti".

Video del giorno

Faccia a faccia tra il direttore Massimo Giannini e Carlo Petrini sul futuro del cibo e la sostenibilità

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi