Furto nella sede dell’associazione VesPon: spariti attrezzi per migliaia di euro

PONTEBBA. Furto, tra domenica 25 e martedì 27 luglio, nella frazione di Studena Bassa, all'interno dell'ex caserma militare, una struttura comunale affidata all'associazione VesPon, che fa parte del Vespa Club.

I malviventi, probabilmente utilizzando un piede di porco, hanno forzato la porta principale e sono riusciti a entrare. Sono stati rubati due trapani demolitori, decespugliatori, un avvitatore, due flex, un gruppo elettrogeno e anche l'inverter dei pannelli solari. Il bottino ammonta a diverse migliaia di euro.

Amareggiato il presidente del VesPon, Giovanni Gherbezza. "Siamo veramente molto delusi. Sono attrezzi di proprietà personale, che venivano utilizzato per diversi lavori anche a beneficio della comunità. Ora dovremo ricomprare tutto. Stavamo lavorando per sistemare l'ex caserma abbandonata da anni. Sono senza parole".

Ad accorgersi del furto, nella giornata di mercoledì 28 luglio, è stato proprio il presidente dell'associazione. Indagini dei carabinieri della Compagnia di Tarvisio.

Video del giorno

Faccia a faccia tra il direttore Massimo Giannini e Carlo Petrini sul futuro del cibo e la sostenibilità

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi