Contenuto riservato agli abbonati

Ripristinato il ponte sul Degano, dopo 5 anni di attesa ricostruito in acciaio

L’importo dei lavori ammonta a 1,8 milioni di euro e riguarda entrambi i ponti: ricostruzione integrale di quello in acciaio che collega la sr 355 alla strada in direzione della frazione di Tualis e sistemazione della spalla e delle campate del ponte sulla sr 355

COMEGLIANS. Sarà aperto sabato, 31 luglio, il ponte in acciaio, ricostruito ex novo (inizio lavori settembre 2019), che collega la sr 355 alla strada in direzione Tualis. Era chiuso da 5 anni. Dopo Vaia, che gli aveva inferto nuove criticità, era stato utilizzato solo per tre mesi a una corsia unica per ovviare in emergenza ai gravi danni creati dalla tempesta del 2018 anche al vicino ponte in calcestruzzo, che aveva ceduto e che da novembre a dicembre era stato sistemato d’urgenza.

L’importo dei lavori ammonta a 1,8 milioni di euro e riguarda entrambi i ponti: ricostruzione integrale di quello in acciaio che collega la sr 355 alla strada in direzione della frazione di Tualis e sistemazione della spalla e delle campate del ponte sulla sr 355, previa messa in sicurezza del guado realizzato e utilizzato subito dopo la tempesta. L’intervento è stato finanziato grazie ai fondi della Protezione Civile messi a disposizione dal Commissario Delegato per l’emergenza relativa a Vaia. Fvg Strade è stato il soggetto attuatore con il compito di appaltare e seguire la realizzazione delle opere.

L’impresa esecutrice dei lavori è la Costruzioni Cicuttin di Latisana. Il vecchio ponte stradale danneggiato dalla tempesta Vaia era stato realizzato nel 1969 dall’impresa “Costruzioni metalliche Armano Cimolai” di Pordenone. Dopo 52 anni il nuovo ponte che viene aperto è stato costruito dalla stessa azienda di Pordenone come subappaltatrice. Anche se la Cimolai si occupa di opere molto grandi in tutto il mondo, per questo ponte ha voluto esserci. Quella odierna sarà dunque una giornata storica per la comunità della vallata che si lascia alle spalle i gravi danni generati alla sua viabilità dagli eventi meteo eccezionali del 2018.


Alle 11 verrà aperto il nuovo ponte in ferro sul torrente Degano a Comeglians. Saranno presenti il sindaco Stefano De Antoni, il presidente di Fvg Strade, Raffaele Fantelli assieme al direttore Generale Sandro Didonè, l’impresa esecutrice Costruzioni Cicuttin, il fondatore della Cimolai, Armando Cimolai, il vicepresidente del Consiglio Regionale, Stefano Mazzolini, l’assessore regionale Graziano Pizzimenti e il vicegovernatore del Fvg Riccardo Riccardi.

Video del giorno

Tokyo2020, Draghi a Jacobs: "Non volevo disturbarti durante intervista, è colpa di Malagò"

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi