Contenuto riservato agli abbonati

Ha un malore mentre lavora, è grave a 22 anni

Un manovale addetto ai ponteggi sulla facciata del Duomo è svenuto. Rianimato e sedato, è stato portato a Pordenone

SAN VITO AL TAGLIAMENTO. Ha perso conoscenza, forse a causa di un infarto, mentre lavorava al montaggio dei ponteggi del duomo di San Vito al Tagliamento ed è svenuto. Un operaio di soli 22 anni è stato soccorso e portato in ospedale a Pordenone in codice rosso, quello che indica la massima gravità.

Un episodio, secondo quanto ricostruito da carabinieri e medico del lavoro intervenuti sul posto, indipendente dal cantiere, che è stato ritenuto a norma: oggi i lavori potranno continuare.

Il ragazzo, di origine straniera, stava lavorando all’allestimento dell’impalcatura che deve essere approntata per i lavori alla facciata del Duomo, in piazza del Popolo.

Erano da poco passate le 16.30 e l’operaio, di appena 22 anni, si trovava a terra, sotto i ponteggi. Indossava il casco di protezione. Improvvisamente si è sentito male e si è accasciato a terra. È scattato immediatamente l’allarme: sul posto sono arrivati i sanitari inviati dal Sores, che gli hanno prestato i primi soccorsi.

Il ragazzo ha avuto un arresto cardiocircolatorio ed è stato rianimato sul posto e successivamente sedato. È stato quindi portato via in ambulanza per essere affidato alle cure dei medici dell’ospedale di Pordenone.

Sul posto sono arrivati anche i carabinieri e il medico del lavoro che insieme hanno visionato il cantiere e la relativa documentazione messa a disposizione dal coordinatore dei lavori per verificare se l’episodio si inquadri come un infortunio sul lavoro o meno: dagli accertamenti non sono emerse irregolarità, tanto che il cantiere potrà continuare anche oggi.

Resta da capire cosa sia accaduto al giovane operaio: ieri mattina il coordinatore dei lavori aveva ricevuto la documentazione relativa all’idoneità dell’operaio a svolgere l’incarico, per il quale era abilitato. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Video del giorno

Foggia, la gioia di Francesca per i primi passi con l'esoscheletro bionico con cui può tornare a camminare

Burger di lenticchie rosse

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi