Stratosferico Jonathan! Milan e gli azzurri vincono la medaglia d’oro nell’inseguimento

Finale thrilling con i danesi, altra remuntada impossibile e record del mondo. E Buja esplode di gioia per il suo talento

BUJA. Jonathan Milan campione olimpico, quartetto mostruoso a Tokyo. Tensione alle stelle al velodromo di Izu, 150 km a sud di Tokyo, e a Buja, la casa di Milan, dall’altra parte del mondo. L’Italia non vince loro nell’inseguimento da Messico 1968.

La gara
Consonni, Lamon, Ganna e Milan sono pronti. L’Italia parte forte forte, i danesi rimontano vanno sopra di 8 decimi sembra finita proprio. Ma Ganna e Milan sono favolosi: rimonta epica, inimmaginabile e record del mondo.

Quattro minuti prima della grande gioia: tutta Buja esplode per l'oro di Jonathan Milan

Cori, balli e tanta commozione per i genitori di Jonathan Milan: un friulano sul tetto del mondo

Pazzesco record del Mondo. Buja è in delirio. Il Friuli ha trovato un gigante dello sport, già ora a vent’anni, tra i piu’ grandi di sempre e a Ursinins Grande suonano le campane a festa.

IL NOSTRO SPECIALE MULTIMEDIALE. Tokyo2020, il Friuli Venezia Giulia alle Olimpiadi: i campioni, le medaglie e una storia lunga 108 anni
 

Finalina col botto tra Nuova Zelanda e Australia, cade un neozelandese a metà dei 4 km di gara e gli australiani vincono il bronzo.



LO SPECIALE. Tutte le medaglie del Friuli nella storia delle Olimpiadi

L'inno di Mameli risuona a Buja: tutti in piedi davanti al maxi-schermo per applaudire Milan

Tokyo, Milan è d'oro. Il sindaco e l'assessore di Buja: Jonathan è cresciuto qui, è stato grandioso

Le reazioni
«È un altro momento fantastico di un'estate sportiva che continua a regalarci grandi emozioni. A nome di tutto il Consiglio mi complimento con Jonathan e lo ringrazio per il suo impegno in una disciplina intensa a livello fisico e mentale come il ciclismo. Si tratta della terza medaglia per la nostra regione a Tokyo, dopo le esaltanti prestazioni di Mara Navarria nella scherma e di Mirko Zanni nei pesi, ai quali vanno altrettante felicitazioni. Senza contare che l'allenatore dell'uomo più veloce del mondo, Marcell Jacobs, è il goriziano Paolo Camossi».
Piero Mauro Zanin, presidente del Consiglio regionale

«Una medaglia d'oro alla prima olimpiade e a 20 anni è un'impresa fantastica, soprattutto se capita a un bujese tosto e con la testa sulle spalle come Jonathan Milan, che non perderà la sua forza della ragione neanche per un secondo. E che saprà crescere ancora, regalandoci tante e tante soddisfazioni».
Tiziana Gibelli, assessore regionale allo Sport 

Video del giorno

Foggia, la gioia di Francesca per i primi passi con l'esoscheletro bionico con cui può tornare a camminare

Burger di lenticchie rosse

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi