Contenuto riservato agli abbonati

Perché tanti sindaci del Friuli Venezia Giulia sono contrari ai pannelli fotovoltaici

Comuni e ambientalisti contro le conseguenze delle energie rinnovabili in regione con centinaia di ettari di terreni agricoli coperti dai pannelli. Chiedono la valutazione ambientale e il censimento delle aree idonee ad accoglierli  

UDINE. Centinaia di ettari di terreno agricolo coperti dai pannelli fotovoltaici. È questa la prospettiva a cui va incontro la campagna del Friuli Venezia Giulia da qui al 2050 per ridurre le emissioni di gas a effetto serra. Amministratori comunali, ambientalisti e consiglieri regionali d’opposizione, pur condividendo la corsa verso le energie rinnovabili, chiedono alla Regione di sottoporre a Valutazione di impatto ambientale (Via) i progetti e di censire le aree idonee ad accogliergli.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori